Fasce di salvaguardia

Le fasce di salvaguardia hanno la finalità di preservare (cioè “salvaguardare”) il territorio interessato dalla nuova opera stradale durante tutte le fasi di progettazione e di realizzazione, ovverosia affinché non vengano realizzate costruzioni o trasformazioni urbanistiche all’interno del corridoio in cui l’infrastruttura stradale andrà esattamente a definirsi e realizzarsi, a partire dall’approvazione del Progetto Preliminare e fino al completamento dell’opera ed alla sua entrata in esercizio.

Le fasce di salvaguardia non appongono il vincolo di inedificabilità, ma solo quello preordinato all’esproprio ai sensi dell’articolo 10 del testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di espropriazione per pubblica utilità.

Gli Enti Locali provvedono alle occorrenti misure di salvaguardia delle fasce sopra definite e non possono rilasciare, in assenza dell’Attestazione di Compatibilità Tecnica da parte del soggetto aggiudicatore, permessi di costruire, né altri titoli abilitativi nell’ambito del corridoio individuato.

Le Attestazioni di Compatibilità Tecnica vengono rilasciate da CAL secondo le modalità e le tempistiche indicate alle pagine seguenti.

Le tavole sono suddivise per opera autostradale, tratta, Provincia e Comune, per una più facile consultazione.

Pedemontana Lombarda

Documentazione

Concessioni Autostradali Lombarde S.p.A. svolge dal 2007 le funzioni di Ente Concedente per la realizzazione delle autostrade A35, A36, A58.

Ma la sfida non è ancora finita:
Rimangono ancora 57 chilometri di autostrada da realizzare.

I prossimi anni ci vedranno impegnati per portare a termine la realizzazione delle tratte mancanti, ed assicurare elevati standard di Servizio per tutta la durata delle Concessioni autostradali.